La guerra di Troia

Se guardiamo la mappa della Guerra di Troia, oggi parleremmo di una guerra dei Greci contro i Turchi. Il parallelismo storico è rimasto invariato dal luogo del conflitto. I Greci sconfissero i Troiani. Nella memoria collettiva, il Trojan, un pezzo di malware, ci ricorda lo stratagemma dei Greci, che riuscirono a vincere la guerra con l’aiuto del cavallo di Troia.

Narrazione, mito, presente e futuro

Grazie ai meriti archeologici di Heinrich Schliemann, sappiamo che la narrazione di Omero dell’Iliade corrispondeva a eventi realmente accaduti. Il mito era basato su eventi e fatti reali. I protagonisti dell’Iliade, dell’Odissea e della Teogonia di Esiodo sono realmente esistiti incarnati come esseri umani e non sono poesie di fantasia.

Fonte: Commons Wikimedia Public Domain
Heinrich Schliemann / Presente

Le narrazioni di Omero ed Esiodo sono un ponte tra il mondo degli dei e quello degli uomini. Da un lato, gli dei, esaltati nel loro potere, scendono nell’incarnazione e diventano gli eroi umani dell’Iliade e dell’Odissea.
Omero ed Esiodo immortalarono questo evento, che ebbe luogo tra il cielo e la terra, attraverso le loro storie. Entrambi ci hanno detto la verità sugli dei nelle sfere celesti e sulle loro incarnazioni sulla terra.

Fonte: Wikimedia Commons Pubblico dominio
L’apoteosi di Omero / Ingress

Il modo in cui Omero ed Esiodo vestono gli dei e gli eroi nelle narrazioni è simbolico, ma in esse viene trasmessa la vera natura dei rispettivi personaggi. Omero ed Esiodo narrano e scrivono poesie, in modo che gli eventi reali siano intrecciati con la narrazione e la poesia, per trasmettere ai posteri il vero carattere degli dei e degli eroi incarnati, attraverso le loro storie di vita umana.

Noi astrologi riconosciamo che le loro storie sono vere grazie all’effetto coerente dei corpi celesti che portano il loro nome nell’astrologia. Il carattere delle persone tramandate nel mito corrisponde esattamente al significato astrologico dei rispettivi corpi celesti. Gli astrologi si sono resi conto che Omero ed Esiodo vi hanno anticipato nella descrizione del significato astrologico dei corpi celesti.

Omero ed Esiodo

Omero ed Esiodo conoscevano le storie dell’esistenza dell’uomo perché erano degli iniziati. Ecco perché furono in grado di intrecciare gli eventi terreni con le conoscenze dell’Akashachronik per formare una vera e propria narrazione.

Omero Esiodo

Wikimedia Pubblico dominio
Omero ed Esiodo

Entrambi non abbiamo fatto nulla di diverso allora rispetto a quello che facciamo oggi. È così incredibile per l’umanità che si è allontanata dalla fede che possiamo farlo. Infine, in AstroPointer descriviamo il campo di battaglia terrestre con i suoi protagonisti celesti e terrestri.

L’ex Esiodo ha l’asteroide Hesodios in congiunzione con la stella fissa reale Princeps all’Ascendente. Homerus è in opposizione al suo Sole (padre). Prove reciproche.

Radix David Felber

L’asteroide Homerus è in opposizione alla stella fissa reale Sirio nella mia terza casa della narrazione.

Radix Frank Felber

Con un AstroPointer ABO sarà ancora una volta testimone degli eventi attuali dell’Iliade e dell’Odissea globali dell’umanità.